{La vita non ti da le persone che vuoi, ti da le persone di cui hai bisogno: per amarti, per odiarti, per formarti, per distruggerti e per renderti la persona che era destino che fossi.
Anonimo asked: Posti una tua foto?:)

Qui no. Qui voglio essere libera. Libera di essere ciò che voglio senza essere sempre giudicata dall’aspetto fisico. Voglio essere ascoltata per come sono, per come scrivo, per quel che dico, e non per il mio aspetto esteriore.
Se ti scopri e mi scrivi te la mando in privato, ma cosa cambierebbe?

Anonimo asked: Ci sei ancora? Non ti ho più sentita.

Sono qui. Quando si è tristi si vorrebbe scrivere ogni secondo, come se fosse una valvola di sfogo; è la mia valvola di sfogo. Quando si è tendenzialmente felici si cerca di non urlarlo troppo, un po’ per scaramanzia, un po’ per viversi il momento senza analizzarlo troppo. Ecco, sono così ora, nessun pensiero malinconico o triste. Me la vivo così, come va.

Anonimo asked: Uno ha messo una citazione su instagram 'se ti ama troverá un modo. Se non ti ama troverá una scusa.' Cit. Le20e8minuti E io mi son detta :oddio ma io la seguo! Hahahaha voglio un blog popolare come io tuoo.

Uuuh *arrossisco* Ti ringrazio!! Fammi vedere il tuo blog ❤️ scopriti..

"E’ come indossare un ricordo, devi solo avere la forza di indossare un bracciale qualsiasi.”

(Tu)tti sono (torn)at(i)

Sono giorni che mi scrivi con delle scuse idiote e io nemmeno ti considero, non provo più nulla nel risponderti. Oggi mi chiami, un’ora intera al telefono. Mi dici che sei innamorato di me e che vuoi tornare assieme? Tu? Proprio tu? Lo stesso tu che dicevi di non esserti mai innamorato della sottoscritta, lo stesso tu che mi ha allontanata. Tu che in questa telefonata mi dici che ti manco. Tu che mi dici che mi vuoi. Io dopo averti infamato per tutte le stronzate che hai fatto, per tutti i brutti gesti, per tutte le poche attenzioni che mi hai dato sai cosa ti rispondo? Ma vattene a fanculo valà, è l’unico posto in cui puoi tornare.
Post Scriptum: mente, cervello, fammi tenere questa forza da qui all’eternità, grazie, firmato: cuore.

Per la prima volta scrivo di lui.

Lui, una persona conosciuta il giorno dopo che mi sono lasciata. Un’amicizia che va avanti da 1 mese, un’amicizia presente, un’amicizia forte, vedersi ogni giorno. Ti sei preso cura di me nel momento in cui avevo più bisogno. Dopo qualche settimana mi hai confessato che non è solo amicizia per te. Io mi chiudo. Non ti voglio più vedere. Tu fai di tutto, di tutto per riavermi come amica. Ti dico che non voglio altre storie, non voglio stare male.
Passano i giorni. Ci vediamo continuamente. Comincio a sentire qualcosa. Comincio a guardarti con occhi diversi. Tutto ciò è capitato in modo inconscio e spontaneo. Mi fai sentire a mio agio come non sentivo da tanto. Come non sentivo da 2 anni a questa parte. Mi dici di fidarmi di te perchè ci sono fatti che dimostrano quanto tieni a me. Ti confesso che ho paura.
Nella mia mente tu sei diverso, quel ragazzo che nessuno noterebbe ma che mi farebbe stare bene. Sei una boccata di aria pura, diversa, nuova. Ti ripeto che ho paura, mi rispondi “Fidati, sono qui apposta per farti passare questa paura.”
Ti dico che sono stata presa in giro per troppo tempo, tutti volevano solo portarmi a letto e io ora non riesco più a lasciarmi andare con nessuno, ho paura di un gesto dolce, di una carezza, di un’attenzione. Tu mi abbracci e mi dici “Per me possono passare anche mesi, non me ne vado da qui fino a che non ti ho dimostrato quanto ci tengo e quanto sono diverso da tutti gli altri.”
Ti guardo dicendoti che non so se riuscirò a fidarmi.
Nella mia mente, dicendoci ciò, lo sto già facendo.

"Quando non ricordi più come ti sei fatto male allora sei guarito.”
— Cit.

E anche oggi non mi ha scritto.

Fasi.

Non appena finisce una storia, nella tua mente prendono il sopravvento i ricordi più belli dell’altra persone, la dolcezza, quei gesti e quelle parole che fanno male quando riaffiorano.
Per fortuna o per caso questa fase poi finisce, finisce per far spazio ad un momento in cui ti tornano in mente i veri motivi, quelli razionali, per cui la storia è finita. L’altra persona comincia ad esserti indifferente, e proprio quell’indifferenza che tanto temevi arrivasse ora non ti spaventa, anzi, ti dà sollievo.

"Non dovrebbe essere così importante chi non c’è mai, ma chi c’è sempre.”
— Bisotti.
"Mica ti ho detto vai via, ma non ti ho neanche detto resta. Ho detto fai quello che vuoi, che poi me la vedo io a capire che persona sei.”

Più pensi che stai perdendo tempo, più lo perdi.

Mi fido di te o mi fido di me!?

"Viviamo in un’epoca in cui ci si abbraccia solo per i selfie.”
©